FARE DI GENOVA UN PORTO ETICO E SMILITARIZZATO,

DALLA PARTE DEI POPOLI VITTIME DI GUERRE CIVILI E CRISI UMANITARIE

Due momenti del sequestro delle macchine prodotte dalla società FORZA 3M Srl di Lecco da parte di doganieri e finanzieri, nel porto di Genova.

 

Un comunicato ufficiale del Comando provinciale di Genova della Guardia di Finanza, ampiamente ripreso dalla stampa locale e nazionale, ci informa del sequestro in porto di «macchinari per la fabbricazione di materiale d’armamento (bossoli) destinati all’esportazione in Etiopia in assenza delle necessarie autorizzazioni». Si tratta di un’inchiesta in corso da quattro mesi, che evidentemente la Procura di Genova ha chiuso in questi giorni individuando tre indagati, e dunque potendone dar conto al pubblico.

La RASSEGNA STAMPA è aggiornata al 27 gennaio 2023. Vai ai nuovi contenuti pubblicati dai media

I post più recenti

Anche oggi una nave piena di armi è passata per il porto di Genova. La nave «Bahri Abha» ha fatto scalo al molo GMT carica di bombe e armamenti pesanti fabbricati negli Stati Uniti e destinati alla Guardia nazionale saudita. Nei...

ORIGINE - La «Bahri Jeddah» ancorata al Terminal GMT nel porto di Genova, 9 settembre 2022. DESTINAZIONE - Conseguenze del bombardamento del 9 agosto 2018 su uno scuola-bus a Saana, Yemen: le tombe dei 44 bambini uccisi sono scavate dai compagni...

Il 19 aprile 2022 è stata presentata alla Camera l'Interrogazione a risposta scritta 4-11866, a prima firma della deputata Yana Chiara Ehm e co-firmata dalle altre tre deputate del gruppo Misto-ManifestA (Suriano, Sarli e Benedetti). Era rivolta al Ministro degli...

Pochi giorni fa, il 14 luglio, la stampa ha dato la notizia che alcuni container sono stati sequestrati nel porto di Gioia Tauro per il sospetto che possano contenere componenti elettronici per la fabbricazione di droni militari. Fin dal primo...

Nei giorni del 22 e 23 giugno, una rappresentanza di The Weapon Watch è stata invitata nella sede del Parlamento europeo di Bruxelles per presentare il proprio progetto. Insieme ai lavoratori dei trasporti e della logistica, che negli scorsi mesi...

Cronistoria delle richieste di the Weapon Watch alle autorità perché rendano trasparenti i transiti delle armi nel porto di Genova The Weapon Watch ha come scopo principale quello di contribuire alla trasparenza di tutto ciò che passa per i porti,...